Entra nel nostro e(gg)-shop! Il negozio online di creatività firmata OVOstudio dove puoi trovare e acquistare i nostri gadget.

La colpa è del prodotto stesso, fuori fuoco per il mercato di riferimento. No, la colpa è della strategia di marketing, anzi, della campagna pubblicitaria... A volte non è niente di tutto questo, ma solo il fatto che esiste un buon venditore ogni 100.000 persone.

Che si tratti di persone o brand trasformare un successo creativo in un affare è ciò di cui ci occupiamo. Riuscirci non significa conquistare fiducia incondizionata, capita che quando si aiuti qualcuno ad ottenere i propri obiettivi questi abbia successo e decida comunque di voltare pagina.

Il compenso da solo non è sufficiente. Le persone riescono a offrire il loro massimo solo se coinvolte emotivamente nei progetti.

Solo sperimentando si possono scoprire cose interessanti. Mettersi in gioco avvicina i giovani, ma serve coraggio.

Il nostro cervello non è dove si trova, ma dove noi decidiamo debba essere.

Le ferie sono arrivate! Vi auguriamo momenti di relax e divertimento con i vostri amici... qualsiasi essi siano. Buona estate 2016, ci rivediamo a settembre.

Durante alcune trattative viene naturale chiedersi "Hmmm, chi sta offrendo un'opportunità a chi?".

Viviamo in un mondo di utenti SEMPRE connessi che hanno SEMPRE fame di nuovi contenuti.

Cliente: "La nostra strategia è molto chiara, vogliamo che la comunicazione sia rivolta al professionista e all'utente finale." Agenzia: "Hmmm... che dire, questa non è una strategia, sono due strategie unite da una E."

Dare per scontato che il cliente capisca e comprenda l’iter che ci porta a determinare le nostre scelte, equivale a stupirsi di ogni sua irragionevole reazione.

La creatività è far irrompere il nuovo in qualcosa di "vecchio".

Gran parte di ciò che proponiamo ai nostri clienti richiede energie e partecipazione attiva anche da parte loro. Ottenere tutto in cambio di niente non è un'opzione contemplabile.

La serenità all'interno di un’agenzia fa la differenza sulla qualità del lavoro offerto. A tal proposito abbiamo appeso in ingresso un messaggio motivazionale diretto e inequivocabile, per accogliere nel migliore dei modi i nostri clienti e per ricordare ogni giorno a noi stessi che per rendere appassionante e piacevole il nostro mestiere è necessario curare i dettagli, rifuggire la banalità e sorridere.

Spring/Summer Shoes Collection 2016. Perfette per vivere in totale armonia e creatività questa altalenante "bella stagione"!

Possiamo guardare alle difficoltà come semplici ostacoli da arginare, oppure lavorare per affrontarle e impegnarci per continuare ad alzare la nostra asticella. L'aternativa? Prenderla sui denti.

"Il mio è solo un lavoro. L'erba cresce, gli uccelli volano, le onde colpiscono la sabbia. Io picchio la gente." Muhammad Ali 1942 - 2016

Non tolleriamo più di aspettare, non sappiamo goderci un evento senza essere disturbati dal cellulare, ci aspettiamo di ricevere tutto e subito senza considerare che per fare ed insegnare a fare le cose fatte bene ci vuole il tempo che ci vuole.

Tutti ripetono "punta l'obiettivo, concentrati su di esso, non farti deviare da falsi Dei...". Così facendo non rischiamo di perderci tutta la bellezza che ci circonda durante il percorso?

"Al momento la nostra priorità è vendere di più, il brand può aspettare!". Hmmm... campa cavallo che l'erba cresce.

Alla frase "non ce la faccio a far tutto, servirebbe più tempo" siamo soliti rispondere con le parole del filosofo William Penn "il tempo è ciò che più desideriamo, ma che, ahimè, peggio usiamo".